Come Collegare il Combinatore Telefonico alle Forze dell’ Ordine

Inserisci mail e numero di telefono e descrivi che allarme ti serve, ti risponderemo entro la giornata. Oppure usa la mail cliccando sulla colonna a destra.

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (richiesto)
  4. (inserisci un email valida)
 

cforms contact form by delicious:days

collegareantifurtocarabinieriAbbiamo visto in un recente articolo come spesso, per tenere lontani i ladri dalla propria casa, basti la presenza di un antifurto ben visibile. A volte però questo deterrente non è sufficiente e c’è bisogno dell’ intervento immediato delle forze dell’ ordine in caso di effrazione.

Come fa l’antifurto a comunicare a Polizia e Carabinieri che è in atto un furto? Lo abbiamo già visto, attraverso il combinatore telefonico, un apparecchio spesso incorporato nella centralina che “chiama”, via linea fissa o cellulare con sim gsm, Polizia o Carabinieri. Un sensore di porta, di finestra, oppure un sensore di movimento invia l’allarme alla centralina che tramite combinatore fa il resto.

Per connettere l’antifurto alle forze dell’ ordine però dovete fare una richiesta scritta, utilizzando degli appositi moduli online.

A questo indirizzo c’è quello per richiedere di connettere l’allarme ai Carabinieri. La compilazione è facile. Nome e Cognome con l’indirizzo dove è installato l’antifurto e il testo del messaggio che è preregistrato quando parte la chiamata. Bisogna riportare anche indirizzo e numero di telefono di chi custodisce le chiavi per aprire la casa per un’eventuale disattivazione.

A questo indirizzo c’è invece il modulo di richiesta per connettere l’allarme alla Polizia di Stato. Anche in questo caso Nome e Cognome del richiedente con l’indirizzo ove si trova la casa o l’attività commerciale in cui è installato l’allarme. C’è una scelta da effettuare, barrando la casella A o B. Solitamente si sceglie la prima opzione quando ci riferiamo ad un antifurto in cui non sono presenti più di 2 linee telefoniche e c’è da attaccare solo la spina telefonica. L’opzione B si riferisce a quegli antifurti più complessi, ad esempio a quelli di edifici e banche, in questo caso bisogna anche allegare delle copie di autorizzazione di conformità rilasciate dagli installatori.

In ogni caso non si può connettere l’antifurto a Polizia e Carabinieri, ma bisogna scegliere una delle due. Fatelo tenendo a mente la vicinanza della Caserma o del Commissariato.

Leave a Reply