sim per antifurto

In qualunque centrale di allarme più recente va inserita una sim per antifurto si tratta di una scheda telefonica, di norma inserita su telefoni mobili smartphone anche detti cellulari oppure la stessa scheda telefonica viene inserita nelle centraline per gestire gli allarmi siano esse su rete cellulare gsm sms o 3g.

Sim per allarme
Sim per allarme

Tale scheda ha una durata di validità fino ad un massimo di 12 mesi da quando si è effettuato l’ultima ricarica sulla sim per antifurto. Normalmente la sim dovrebbe scadere dopo tale periodo di tempo ma vi sono delle schede telefoniche per antifurto speciali che non scadono, nel caso della sim per allarme che vi presentiamo in fondo a questo articolo (se avrete la forza di leggerlo tutto) la casa produttrice dell’antifurto ha stretto un accordo con un operatore telefonico ed ha concordato che il credito della scheda telefonica non venga perso la sim per antifurto qualora sia trascorso il periodo di tempo di 12 mesi senza essere stata ricaricata o utilizzata resterà solo sospesa fino a quando con il semplice utilizzo della stessa ritornerà attiva.

Tale sim card per sistemi antifurto gsm ha inoltre un altro vantaggio davvero non trascurabile ovvero si appoggia sul miglior operatore telefonico che trova presente nella cella di riferimento dove si trova e garantisce sempre la migliore ricezione della chiamata di allarme così la vostra sim per antifurto funzionerà sempre al meglio.

Talune centrali molto evolute presentano anche la possibilità di impostare la data di scadenza per ricevere un avviso tramite sms dalla centrale di allarme. Con i sistemi anche in doppia frequenza presenti su SicurezzaPoint è possibile impostare la data di scadenza ed è l’unico rivenditore che fornisce la sim per antifurto direttamente nella confezione, la sim card dopo una rapida registrazione su un sito specifico creato apposta dall operatore telefonico viene attivata entro massimo 4 ore.

Si puo conoscere il credito residuo interrogando la centralina tramite chiamata alla scheda telefonica, la sim è gratis ed è sempre inclusa nella confezione. Se non ci credete vedete voi stessi a questo link la sim per antifurto.

Antifurto casa doppia frequenza

 

antifurto casa doppia frequenza
antifurto casa doppia frequenza

In questo articolo cercheremo di offrire una spiegazione senza tralasciare il prezzo del mondo dell’antifurto per casa in doppia frequenza e dei dei sensori 433 e 868 Mhz e speriamo che vogliate lasciare le vostre opinioni o pareri al riguardo di questa importante realtà degli allarmi senza fili, aspettiamo i vostri commenti.

Proposte di antifurto come quelle offerte dagli antifurti x casa  wireless in doppia frequenza si trovano in internet ad ottimi prezzi anche se il parere su questo materiale non è sempre univoco, il materiale offerto da un buon antifurto senza fili in doppia frequenza è normalmente composto dalle seguenti parti:

la centralina di allarme in doppia frequenza di comando al miglior prezzo che elabora le informazioni ricevute dai vari rivelatori e le sirene o anche chiamati avvisatori d’ allarme l’alimentatore della centralina  che provvede ad assicurare il corretto funzionamento di tutti i componenti attivi anche in assenza temporanea di corrente i sensori che registrano il tentativo di intrusione;

Le sirene di allarme wireless in doppia frequenza

Tutti questi componenti possono essere configurati in modo più o meno complesso e sono collegati normalmente nel caso della componentistica di antifurto doppia frequenza anche dotati di ingressi via filo.

Anche nei sistemi targati doppia frequenza il cervello dell’ impianto antifurto è la centrale di comandi e la sua funzione principale è quella di gestire i segnali che arrivano dai vari rivelatori e che poi attiveranno gli avvisatori esterni d’allarme.

I segnali possono essere di due tipo il primo sono quelli rappresentati dai cambiamenti del valore di resistenza elettrica presentato dai vari componenti collegati, l’altro nel caso di sensori doppia frequenza senza fili con l’invio di un segnale in radio frequenza, questo avviene in presenza dell’intruso.

Alla stessa centralina di allarme della doppia frequenza sia essa della serie ad esempio HDPRO della SicurezzaPoint ( famosa soprattutto per le speciali sim senza scadenza per fornire direttamente con antifurto le schede per telefono che non scadono )sia essa di altra serie fanno capo le linee provenienti dai diversi rilevatori. In caso di particolari necessitò possono venir escluse impostando così la parzializzazione dell’antifurto.

antifurto doppia frequenza 433 868
antifurto doppia frequenza 433 868

Ogni linea di allarme è tenuta sotto controllo continuamente da un controller interno alla centrale via radio doppia frequenza chiamato controller di auto-protezione, di solito presente nella parte posteriore della centralina doppia frequenza che in caso di tentativo di manomissione manda in allarme il sistema.

Qualora si verifichi l’allarme si attiveranno i segnalatori ottico-acustici anche chiamati sirene da esterno o da interno qualora presenti nella centrale stessa e se presente  il combinatore telefonico interno alla centrale, quello GSM è presente in la totalità le centrali doppia frequenza da noi commercializzate.

Le centrali doppia frequenza di comando possono controllare una o più linee indipendenti di sensori, permettendo in tal modo l’inclusione parziale dell’impianto antifurto (parzializzazione) ed un controllo più capillare dello stato dei singoli gruppi di sensori.

antifurti x casa
esempio di miglior prezzo per antifurto per casa

I rilevatori per allarme acquistati al miglior prezzo di mercato ma in doppia frequenza possono produrre un allarme immediato, oppure ritardato; l’inserimento di taluni sensori in modalità ritardata è particolarmente utile per consentire all’utente di armare o disarmare l’antifurto radio doppia frequenza nelle zone di entrata-uscita oppure di uscita-entrata senza fa andare in allarme.

Nelle centrali di allarme della doppia frequenza per segnalare lo stato e le condizioni di funzionamento dell’impianto antifurto è presente un display che riporta la totalità le informazioni.

Tramite la tastiera presente sulla centrale senza fili doppia frequenza è possibile settore la totalità le impostazioni di ritardo o settario zone. Continua a leggere Antifurto casa doppia frequenza

Falso allarme antifurto


falso allarme antifurto casaUn falso allarme ogni tanto di un antifurto per casa non è una cosa normale
, la maggioranza delle persone crede questo ma scrivendo questo post ci siamo resi conto che non è possibile ritenerlo accettabile, qui cercheremo di comprendere il perché di falsi allarmi nelle abitazioni protette da antifurti non debba mai verificarsi.

La presenza di un falso allarme talvolta è dovuto a cause ben determinate e per questo ad esempio non è detto che una temperatura molto rigida sia effettivamente un falso allarme.

Se l’impianto antifurto è configurato correttamente non dovrebbero accadere questi inconvenienti, possiamo fare una cernita delle cause più frequenti dei cosiddetti falsi allarmi:

Il problema di falsi allarmi antifurto è l’argomento trattato in questa guida ovvero ci si occupa del reale impatto nella vita di ogni giorno del problema dei falsi allarmi antifurto. Si comincia da fattori che aumentano il rischio di falsi allarmi negli antifurto. E poi si individuano una serie di domande che potrebbero aiutare ad analizzare nel dettaglio il problema…….

Continua a leggere Falso allarme antifurto